Documenti che iniziano con G

Giornata divulgativa Colture orticole in serra

Giornata dimostrativa Potatura meccanica della vite

Giornata dimostrativa Gestione del suolo nel vigneto

Giornata dimostrativa Sfogliatura meccanica della vite

Giornata divulgativa Diserbo chimico e spollonatura vite

Giornata divulgativa Colture orticole in serra

Genetica, nuove frontiere per il pesco e l'albicocco

Giornata dimostrativa Potatura olivo

Giornata dimostrativa di taglio del pioppo

Giornata dimostrativa di potatura meccanica della vite

Giornata dimostrativa Vendemmia meccanica

Giornata divulgativa Progetto SIMBIOVEG

Giallumi del susino: prove di suscettibilita

Giornate tecniche dell'albicocco

Venerdì 27 giugno si è tenuto nella sala del teatro comunale di Casalfiumanese, nell'ambito della 3 sagra dell'albicocco, un importante convegno, organizzato dal Crpv, che ha fatto il punto sulla coltura dell'albicocco in Italia.
Dopo i saluti del sindaco Roberto Poli che ha ricordato come questo appuntamento, oltre a dare lustro alla festa locale, porti a conoscenza degli agricoltori imolesi importanti innovazioni tecnico scientifiche per la coltivazione dell'albicocco. Su questo argomento (report presentato anche al XIV Congresso Internazionale ISHS di Matera), Bartolomeo Dichio dell'Università  della Basilicata ha approfondito tutti gli aspetti sia di tecnica colturale che di impiantistica per massimizzare la produzione, la qualità  e l'efficienza dell'uso delle risorse nell'ottica della riduzione dei costi di produzione. soffermandosi in particolare sulle nuove strategie per aumentare l'efficienza dell'uso dell'acqua. I lavori, coordinati da Franco Foschi del Servizio Produzioni Vegetali della Regione Emilia-Romagna, sono proseguiti con la relazione del Prof. Daniele Bassi che ha analizzato le novità  dal mondo scientifico approfondendo il tema della valorizzazione varietale.
La nuova frontiera della ricerca arriva dall'analisi del Dna, metodo che permette di selezionare tra migliaia di incroci proprio quelli che contengono, nel patrimonio genetico, le migliori caratteristiche di qualità , adattabilità  ambientale e resistenza alle malattie.
Tematica ripresa anche dal Prof. Rossano Massai che ha esposto in particolare i programmi e gli obiettivi del miglioramento genetico dell'albicocco in Italia a partire dalle caratteristiche del germoplasma presente nelle varietà  coltivate. Giampiero Reggidori di Apo Conerpo ha presentato le varietà  di albicocco gestite dal Crpv e concesse in esclusiva sia al comparto vivaistico che a alle Organizzazioni dei Produttori e ha spegato quali sono le priorità  da seguire nell'approccio al mercato: segmentazione dell'offerta, valorizzazione dei prodotti tipici e marchi di gruppo. Dopo una attenta indagine sulla diffusione del Giallume delle drupacee su albicocco esposta da Carlo Poggi Pollini dell'Università  di Bologna che ha tranquilizzato i convenuti sull'attività  futura per un efficace controllo della malattia, si è poi, passati alla presentazione della Mostra Pomologica annessa al convegno. Infine Stefano Foschi di Astra Innovazione e Sviluppo ha illustrato il catalogo delle nuove selezioni di albicocco rilevandone le caratteristiche migliori di qualità  e produttività  adatte per i futuri impianti.

Giornata divulgativa Diserbo e spollonatura vite

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti di crpv.it ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Più informazioni? Clicca qui.